Trasporti: nuova tegola?

Deve esserci qualcosa che non funziona nella rilevazione di dati da parte della Regione se, nella distribuzione dell’ultimo pacchetto di risorse per il 2017 (!), immagina di aggiungere  600.000 km di percorso al trasporto URBANO  e di TAGLIARE 900.000 KM di percorso nelle aree extraurbane, quelle fortemente utilizzate dagli studenti.

Se anche l’Agenzia armonizzasse la distribuzione delle risorse in arrivo…..la differenza sarebbe ancora un taglio di 300.000 km.

Perchè meno risorse in coda all’anno? Chi ha seguito questo anno e mezzo di peripezie per capire a fondo il problema dei trasporti sa che una delibera regionale ha stanziato le risorse alle Agenzie territoriali in funzione di costi standard, per cui l’85% delle risorse sono garantite secondo lo storico, mentre il 15% avrebbe dovuto essere definito a SETTEMBRE, in maniera maggiore o minore rispetto a quanto la spesa provinciale si sarebbe o meno discostata dal costo standard regionale. Bergamo ha speso di più, quindi non solo non riceve il 15% delle risorse rispetto allo scorso anno, ma  deve compensare per 300.000 km.

Ma la Regione, secondo i giornali,  dice “Nulla da temere”

http://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/ancora-allarme-trasporti-in-bergamasca300-mila-chilometri-di-corse-a-rischio_1263010_11/

Condividi queste informazioni
  • Print
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • PDF

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*